Compensazione Per Il Segno Zodiacale
Personale C Celebrità

Scopri La Compatibilità Con Il Segno Zodiacale

Anatomia della punizione da 35 yard di Lionel Messi contro il Liverpool

Il gol al 76', una perfetta combinazione di precisione geometrica e arte scientifica, contro il Liverpool è stato un Messi da manuale.

Anatomia di Lionel MessiIl secondo gol di Lionel Messi contro il Liverpool è stato il 600esimo con il Barcellona. Il tiro da 35 yard ha trovato l'angolo in alto a sinistra appena fuori dalla presa del portiere Alisson. (Reuters)

Freakish su punizione





La bellezza della tecnica del calcio di punizione di Lionel Messi è la sua oltraggiosa semplicità, l'aderenza ai fondamenti rispetto alla vistosità, la brevità alla brutalità. Il gol al 76', una perfetta combinazione di precisione geometrica e abilità scientifica, contro il Liverpool è stato Messi da manuale.

LEGGI | Lionel Messi tormenta il Liverpool con il 600° gol del Barça nella vittoria per 3-0



Il furfante: Non è un caso che Messi vinca le punizioni dove vuole. Li blandisce attraverso una combinazione dei suoi decantati trucchi e personaggi, oltre alla pura paranoia che istiga nei suoi pennarelli. Fabinho e Ashley Young possono offrire testimonianze. La sua zona preferita è a circa 20 metri dalla porta, più a destra dell'area. L'angolo più ampio offre più possibilità di inganno: può impartire più curl al tiro, la sterzata è esagerata e il portiere ha un tempo di reazione trascurabile. Un dilemma di una frazione di secondo - se la palla potrebbe oscillare o meno - è tutto ciò che serve perché la palla batta l'aria incerta del portiere. È anche naturale che Messi ottenga molti calci di punizione in quella zona perché è il canale in cui sonda, pressa e imprime la sua sfolgorante grandezza.

Non importava a Messi che il calcio di punizione non fosse dal suo punto preferito.

Non nella sua zona, ma nessun problema: alcuni tifosi e calciatori del Liverpool hanno ridacchiato dicendo che aveva nascosto la palla a pochi metri dal punto originale senza che l'arbitro se ne accorgesse. Tuttavia, era a circa 15 metri dal suo punto preferito. La distanza non contava, anzi rendeva il gol più spettacolare di quanto non fosse in realtà. Il fattore distanza potrebbe tagliare in entrambe le direzioni. Era anche più centrale per i suoi gusti. Mentre offriva una visione più chiara dell'obiettivo, forniva anche al portiere più tempo di reazione. Ma Messi ha fatto sembrare sciocche tutte quelle variabili.



Lionel Messi, calcio di punizione Lionel Messi, gol di Lionel Messi contro il Liverpool, Barcellona, ​​Barcellona Lionel Messi, Champions League 2019, Champions League 2019, Barcellona vs Liverpool, Messi, Lionel Messi Liverpool, notizie di calcio, indiano express, ultime notizieI titoli di tutto il mondo hanno reso omaggio alla brillantezza di Lionel Messi, ma quello che spicca questa mattina è Lionel Messi: papa del futbol. Ciò che distingue questo non è solo il sentimento. È il fatto che questa fosse la prima pagina dell'AS, il quotidiano sportivo del Madrid, che di solito è così riluttante a lodare chiunque indossi i blaugrana del Barcellona.

Perfezione e potenza: La bellezza dell'obiettivo era che tutti conoscevano la traiettoria, ma erano resi completamente indifesi dal puro amalgama di potenza e perfezione. C'era un notevole divario tra l'ultimo uomo nel muro, Joel Gomez, e il prossimo difensore. Spinge perfettamente la palla sulla spalla di Gomez, sfiorandogli quasi la barba. Poco dopo, la palla inizia a curvare. Alisson legge perfettamente la curva ma viene battuto dalla forza del tiro. Non un tiro brutale, ma potente quanto basta per battere i riflessi di Alisson e volare nell'angolo in alto a sinistra, appena sotto la traversa.

Lionel Messi, Barcellona, ​​Barcellona Lionel Messi, Champions League 2019, Champions League 2019, Barcellona vs Liverpool, Messi, Lionel Mess Liverpool, notizie di calcio, indian express, ultime notiziePrima tappa della semifinale di Champions League - FC Barcelona v Liverpool - Lionel Messi del Barcellona festeggia il suo secondo gol con Luis Suarez. (Reuters)

Tecnica improvvisata: Alla maggior parte piace colpire in pieno, ma Messi fa schiantare l'intero stivale a terra prima di strisciare, il che dà stabilità e potenza. È come se prendesse quasi un po' di terreno con il suo tiro. Quindi, per migliorare la sua precisione, inarca le spalle e il petto, curva il corpo in una posizione compatta, in modo da poter guidare la palla a suo piacimento. Il suo piede sinistro incontra la palla a quasi 50 gradi, il che lo aiuta a ottenere quella frusta diabolica. Secondo un documento di ricerca, Messi sfrutta l'effetto Magnus, il principio che impartisce sterzata, in modo più efficace della maggior parte. Questo effetto è il fenomeno per cui la rotazione della palla genera una forza perpendicolare alla linea di moto, influenzando quindi la traiettoria. La pressione sulla superficie inferiore della palla è maggiore di quella sulla superficie superiore, determinando una traiettoria della curva di forza della palla. Ma nonostante tutto l'allineamento del suo corpo, è la lucidità mentale che spicca, l'occhio per il percorso più semplice ma più difficile verso l'obiettivo.



Condividi Con I Tuoi Amici: