Spiegato: in che modo gli operatori sanitari si proteggono dall'infezione? - Potrebbe 2022

Un editoriale su Lancet ha evidenziato l'importanza degli operatori sanitari in mezzo alla pandemia di coronavirus, definendoli la risorsa più preziosa di ogni paese.

Spiegato: in che modo gli operatori sanitari si proteggono dallGli operatori sanitari camminano con un membro dell'equipaggio di una nave da crociera che si pensa stia mostrando i sintomi di COVID-19 alla stazione della guardia costiera di Miami Beach giovedì 26 marzo 2020. (David Santiago/Miami Herald via AP)

Poiché molti paesi in tutto il mondo hanno imposto blocchi, chiedendo ai residenti di rimanere a casa e autoisolarsi nel tentativo di spezzare la catena di trasmissione del coronavirus, gli operatori sanitari sono in prima linea nella lotta alla pandemia.

A febbraio, Li Wenliang, un medico cinese che ha avvertito dell'epidemia di coronavirus, è morto a causa della malattia. Secondo la rivista medica Lancet, oltre 3300 operatori sanitari sono stati infettati dal coronavirus in Cina all'inizio di marzo e oltre 22 sono morti. In Italia, invece, il Paese con il maggior numero di casi dopo Stati Uniti e Cina, oltre il 20 per cento degli operatori sanitari rispondenti ha contratto la malattia e alcuni sono addirittura deceduti.



Queste cifre sollevano preoccupazioni sui passi che gli operatori sanitari devono intraprendere per proteggersi dal virus. Oltre agli operatori sanitari, anche gli operatori di assistenza alla morte, inclusi coroner, medici legali, direttori di pompe funebri, personale delle compagnie aeree e personale addetto alla gestione dei rifiuti, sono a maggior rischio di esposizione all'infezione.



Un editoriale su Lancet ha evidenziato l'importanza degli operatori sanitari in questo momento, definendoli la risorsa più preziosa di ogni paese, esortando i governi a garantire che gli operatori sanitari abbiano accesso ai dispositivi di protezione individuale (DPI) che vengono indossati per proteggersi da gravi infortuni e malattie sul lavoro, e fornire loro anche cibo, riposo e supporto psicologico.

Qual è il rischio di esposizione per gli operatori sanitari?



Un rapporto pubblicato negli Annals of Internal Medicine afferma che l'efficacia dell'utilizzo dei DPI nella protezione dall'infezione da SARS-CoV-2 è relativamente sconosciuta. Lo studio che ha analizzato gli operatori sanitari che si occupano di un paziente COVID-19 con polmonite grave ha rilevato che quando 41 lavoratori che si occupavano del paziente sono stati esposti durante una procedura che genera aerosol, l'85% di loro indossava maschere chirurgiche e il restante indossava N95 maschere.


patrimonio netto di keyshia cole e daniel gibson

Nessuno degli operatori sanitari coinvolti nello studio ha contratto l'infezione anche se le procedure che generano aerosol come l'intubazione endotracheale, l'estubazione, la ventilazione non invasiva sono state eseguite e gli operatori sono stati a una distanza inferiore a 2 metri dal paziente per almeno un periodo di 10 minuti. La conclusione derivata da questo studio è che l'uso di maschere chirurgiche, igiene delle mani e altre procedure standard ha impedito loro di essere infettati.

Da non perdere da Explained | In che modo il test degli anticorpi per COVID-19 è diverso dal test PCR



In Cina invece, dove sono stati contagiati più di 3.000 operatori sanitari, le possibili ragioni per cui hanno contratto l'infezione sono state evidenziate in un rapporto su The Journal of Hospital Infection. Questi includono la mancanza di adeguati dispositivi di protezione individuale per i lavoratori all'inizio dell'epidemia, la lunga esposizione a una vasta scala di pazienti infetti, la pressione del trattamento, l'intensità del lavoro, la mancanza di riposo, la carenza di DPI, la formazione inadeguata ricevuta dagli operatori sanitari per la prevenzione e il controllo delle infezioni (IPC).

Spiegato: in che modo gli operatori sanitari si proteggono dallUn operatore sanitario fuori da una casa di riposo a Roma. (Foto AP)

Quindi, come si tutelano gli operatori sanitari?


patrimonio netto di sophie turner nel 2017

La trasmissione ospedaliera di COVID-19 è una via significativa per la diffusione della malattia e richiede che gli operatori sanitari siano preparati e formati sulle precauzioni che devono essere prese per quanto riguarda la gestione dei pazienti, lo svolgimento delle procedure, pur avendo cura di loro stessi non contrarre l'infezione. In un discorso al direttore di Infection Control and Hospital Epidemiology, gli autori osservano che a causa della carenza di DPI, gli ospedali terziari e secondari in Cina hanno dovuto chiedere donazioni e i lavoratori hanno dovuto accontentarsi di prodotti di plastica quotidiani come le pellicole fotografiche , involucro di plastica, borsa per cartelle e così via per realizzare semplici DPI.



Express Explained è ora su Telegram. Clicqui per unirti al nostro canale (@ieexplained)e rimani aggiornato con le ultime

È necessario produrre o importare più DPI e consegnarli rapidamente agli ospedali. La formazione degli operatori sanitari per identificare i casi sospetti e utilizzare correttamente i DPI è urgentemente necessaria, soprattutto per gli operatori sanitari nei reparti diversi dalle malattie infettive. Nascondere la storia medica dovrebbe avere conseguenze legali, hanno detto gli autori.



Oltre ai DPI, è imperativo che gli operatori sanitari abbiano accesso a maschere, occhiali e abiti protettivi N95. Inoltre, devono anche essere formati per l'IPC.

Linee guida per gli operatori sanitari in India

Il Ministero della Salute e del Benessere della Famiglia ha emanato linee guida per gli operatori sanitari, che includono misure e precauzioni che devono adottare per proteggersi dalle infezioni. Ad esempio, prima di entrare nei reparti di isolamento, il personale medico deve assicurarsi di aver raccolto tutte le attrezzature necessarie, aver eseguito l'igiene delle mani e aver indossato i DPI. Preferibilmente, questo dovrebbe essere fatto nel seguente ordine, eseguendo l'igiene delle mani, indossando il camice, la maschera o il respiratore, la protezione per gli occhi e i guanti.

D'altra parte, prima di uscire da un reparto di isolamento, i DPI devono essere rimossi in modo da evitare l'autocontaminazione. Idealmente, questo può essere fatto rimuovendo prima i DPI più contaminati, eseguendo l'igiene delle mani subito dopo aver tolto i guanti, rimuovendo la maschera o il respiratore antiparticolato, gettando gli oggetti usa e getta in un bidone della spazzatura chiuso, mettendo gli oggetti riutilizzabili in un bidone chiuso asciutto. Nel caso in cui il camice sia monouso, il ministero consiglia di rimuovere i guanti insieme al camice al momento della rimozione, seguito dall'igiene delle mani, dalla rimozione della protezione per gli occhi, dalla maschera o dal respiratore, quindi nuovamente dall'igiene delle mani.

Creazione di un reparto di isolamento in India

Idealmente, i pazienti COVID-19 dovrebbero essere alloggiati in stanze singole, ma a causa delle risorse limitate, possono essere alloggiati insieme in reparti comuni con una distanza di un metro tra i letti adiacenti. Per una struttura con dieci posti letto è necessario uno spazio di 2000 piedi quadrati.

Tutti i reparti di isolamento dovrebbero avere ingresso e uscita separati e non dovrebbero essere ubicati insieme a reparti post-chirurgici o unità di dialisi e sale travaglio. Dovrebbe trovarsi in un'area segregata non frequentata da estranei, ha affermato il ministero. Tali stanze devono anche avere un ingresso a doppia porta con spogliatoio e stazione di cura, oltre a un'adeguata ventilazione della stanza. Nel caso in cui la stanza sia dotata di aria condizionata, è necessario assicurarsi che ci siano 12 ricambi d'aria all'ora e che l'aria di scarico sia filtrata.

Inoltre, per i pazienti che richiedono procedure di aerosolizzazione come intubazione, nebulizzazione per aspirazione, è desiderabile una pressione negativa e tali stanze non dovrebbero essere collegate a un impianto di condizionamento centralizzato. Nel caso in cui l'aria condizionata non sia disponibile, la pressione negativa nella stanza dovrebbe essere creata usando tre-quattro ventole di scarico che spingono l'aria fuori dalla stanza. Significativamente, il personale medico designato nei reparti di isolamento non dovrebbe essere autorizzato a lavorare in altri reparti.

La lista di controllo per un reparto di isolamento include dispositivi di protezione per gli occhi, visiera, guanti, guanti riutilizzabili in vinile o gomma, coperture per capelli, respiratori antiparticolato, maschere mediche, camici, contenitori per la raccolta di attrezzature usate, saponi e strofinacci a base di alcol.


patrimonio netto di alex guarnaschelli 2018

Isolare i pazienti

Secondo MoHFW, in ambienti con risorse limitate, i pazienti COVID-19 possono essere alloggiati in un reparto con una buona ventilazione, con una distanza minima di un metro tra due letti adiacenti. Inoltre, tutti questi pazienti devono indossare sempre un triplo strato di maschere chirurgiche. Allo stesso modo, i casi sospetti possono essere ospitati in un reparto separato con condizioni simili. Il ministero ha avvertito che in nessun caso questi casi devono essere confusi.

D'altro canto, gli operatori sanitari devono aderire alle pratiche di controllo della prevenzione delle infezioni (IPC) prescritte dai comitati IPC in tutte le strutture sanitarie che si occupano di tali pazienti. Queste strutture devono anche formare il personale ospedaliero nel lavaggio delle mani, nelle etichette respiratorie, nell'indossamento e nel corretto smaltimento dei dispositivi di protezione individuale (DPI) e nella gestione dei rifiuti biomedici. Come i pazienti e i casi sospetti, anche gli operatori sanitari devono indossare un triplo strato di maschere chirurgiche e guanti e per quei lavoratori che lavorano in isolamento e nei reparti critici, è essenziale l'uso di DPI e maschere N95. Anche il personale di supporto, che si occupa della disinfezione e della pulizia, è tenuto ad indossare i DPI.

Come vengono pulite le superfici ospedaliere in tali reparti?

Secondo il ministero, la pulizia ambientale deve essere praticata due volte in tali reparti, che prevede la spolveratura a umido e la pulizia dei pavimenti con disinfettanti fenolici e la pulizia delle superfici con soluzione di ipoclorito di sodio.

Ecco un veloceGuida al coronavirusa partire dalEspresso spiegatoper tenerti aggiornato: i fumatori sono ad alto rischio di coronavirus? |La vitamina C può prevenire o curare l'infezione da coronavirus?|Qual è esattamente la diffusione comunitaria del coronavirus?|Quanto tempo può sopravvivere il virus Covid-19 su una superficie?| Durante il lockdown, cosa è permesso e cosa è proibito?