Compensazione Per Il Segno Zodiacale
Personale C Celebrità

Scopri La Compatibilità Con Il Segno Zodiacale

Spiegato: perché la riunione della SAARC è stata annullata

Fonti riferiscono che gli Stati membri non sono stati in grado di accordarsi sulla partecipazione dell'Afghanistan, con Pakistan e India in particolare ai ferri corti sulla questione.

SAARC è un'organizzazione intergovernativa regionale dei paesi dell'Asia meridionale, ovvero India, Bangladesh, Bhutan, Maldive, Nepal, Pakistan e Sri Lanka. L'Afghanistan è entrato a far parte del blocco nel 2007, sotto l'allora presidente Hamid Karzai. (Foto d'archivio/Reuters)

Una riunione dei ministri degli esteri del Associazione dell'Asia meridionale per la cooperazione regionale (SAARC), che si sarebbe dovuto tenere a New York sabato, è stato cancellato. Fonti riferiscono che gli Stati membri non sono stati in grado di accordarsi sulla partecipazione dell'Afghanistan, con Pakistan e India in particolare ai ferri corti sulla questione.





Dopo che il Pakistan si è opposto alla partecipazione di qualsiasi funzionario della precedente amministrazione Ghani, i membri della SAARC avrebbero accettato di mantenere una sedia vuota come rappresentazione simbolica dell'Afghanistan. Tuttavia, in seguito Islamabad ha insistito affinché ai talebani fosse consentito di inviare il proprio rappresentante al vertice, un'idea che tutti gli altri Stati membri hanno respinto.

Editoriale|La resistenza contro l'inclusione dei talebani nella SAARC è giustificata. Il gruppo islamista ha molto da fare per conquistare la fiducia del mondo

Dopo che non è stato possibile formare un consenso, il Nepal, 'ospite' del vertice, ha ufficialmente annullato l'incontro.



Perché i paesi si sono opposti?

I talebani non sono stati riconosciuti come governo ufficiale dell'Afghanistan da nessun paese della SAARC, ad eccezione del Pakistan. Diversi alti leader talebani sono inseriti nella lista nera dagli Stati Uniti e/o designati come terroristi internazionali. I leader senior che non sono nella lista nera sono noti per sostenere attività terroristiche o per affiliarsi a organizzazioni terroristiche.



Sebbene l'India e altri paesi si siano incontrati con i portavoce dei talebani, consentire loro di rappresentare l'Afghanistan nella SAARC legittimerebbe il gruppo e servirebbe come riconoscimento formale del loro diritto a governare. A parte il Pakistan, che ha stretti legami con i talebani, in particolare il suo sottogruppo violento, la rete Haqqani, nessuno degli altri membri della SAARC riconosce i talebani e alcuni, come l'India, hanno apertamente messo in dubbio la loro legittimità.



La scorsa settimana, alla riunione dell'Organizzazione per la cooperazione di Shanghai, il primo ministro Modi ha definito i talebani un governo non inclusivo, avvertendo le altre nazioni di pensare prima di accettare il regime in Afghanistan. I membri della SAARC sono profondamente consapevoli della minaccia di propagazione del terrorismo dall'Afghanistan sotto il regime dei talebani, con il Bangladesh in particolare, preoccupato per l'effetto che potrebbe avere sull'estremismo all'interno dei suoi confini. Riconoscendo lo stesso, Modi ha affermato che gli sviluppi in Afghanistan potrebbero portare a un flusso incontrollato di droga, armi illegali e traffico di esseri umani.

Formazione della SAARC




qual è il patrimonio netto di david dobrik

SAARC è un'organizzazione intergovernativa regionale dei paesi dell'Asia meridionale, ovvero India, Bangladesh, Bhutan, Maldive, Nepal, Pakistan e Sri Lanka. L'Afghanistan è entrato a far parte del blocco nel 2007, sotto l'allora presidente Hamid Karzai. La SAARC comprende anche nove osservatori formalmente riconosciuti, tra cui l'Unione Europea, gli Stati Uniti, l'Iran e la Cina.

Dopo che l'URSS invase l'Afghanistan nel 1979, la situazione della sicurezza nell'Asia meridionale si deteriorò rapidamente. In risposta, i ministri degli esteri dei primi sette membri si incontrarono a Colombo nel 1981. Durante l'incontro, il Bangladesh propose di formare un'associazione regionale che si sarebbe riunita per discutere questioni come la sicurezza e il commercio. Mentre la maggior parte dei paesi presenti era favorevole alla proposta, India e Pakistan erano scettici.



Alla fine, entrambi i paesi hanno ceduto e nel 1983 a Dhaka, si sono uniti alle altre cinque nazioni nella firma della Dichiarazione sulla cooperazione regionale dell'Associazione dell'Asia meridionale e con essa, segnalando la formazione ufficiale della SAARC. All'incontro di Dhaka, i paesi membri hanno anche lanciato il Programma d'azione integrato che ha delineato le cinque aree di cooperazione tra i paesi SAARC, vale a dire, l'agricoltura; sviluppo rurale; telecomunicazioni; meteorologia; e le attività sanitarie e di popolazione. Secondo la carta della SAARC, l'obiettivo dell'organizzazione era quello di contribuire alla fiducia reciproca, alla comprensione e all'apprezzamento dei reciproci problemi.

Nel 2005, l'Afghanistan ha formalmente presentato domanda di adesione alla SAARC, una mossa che ha stimolato il dibattito a causa della nascente democrazia afghana e della percezione del paese come nazione dell'Asia centrale. Le nazioni della SAARC, sotto la pressione del Pakistan, hanno accettato di ammettere l'Afghanistan nel blocco con la clausola che prima tenesse elezioni generali imparziali, cosa che ha fatto alla fine del 2005. Nel 2007, l'Afghanistan è diventato l'ottavo stato membro della SAARC.



Leggi anche|L'idea di una solidarietà dell'Asia meridionale ha ancora il potenziale per disintossicare l'eredità del 1947

Cosa ha fatto la SAARC finora?

Nonostante le sue alte ambizioni, la SAARC non è diventata un'associazione regionale nello stampo dell'Unione Europea o dell'Unione Africana. I suoi stati membri sono afflitti da divisioni interne, in particolare il conflitto tra India e Pakistan. Ciò a sua volta ha ostacolato la sua capacità di stipulare accordi commerciali globali o di collaborare in modo significativo in settori come la sicurezza, l'energia e le infrastrutture. Il 18° e ultimo vertice della SAARC si è tenuto nel 2014 con il Pakistan in programma per ospitare il 19° vertice nel 2016. Tuttavia, a seguito del presunto coinvolgimento di Islamabad nell'attacco terroristico di Uri in Jammu e Kashmir, Modi ha rifiutato di partecipare. Poco dopo, anche Bangladesh, Afghanistan, Bhutan, Maldive e Sri Lanka si sono ritirati dal vertice, citando i timori di insicurezza regionale causata dal Pakistan e la mancanza di un ambiente favorevole per i colloqui. Il Nepal non è stato in grado di ritirarsi dal vertice poiché il presidente della SAARC era nepalese.

Nonostante queste battute d'arresto, SAARC ha ottenuto un minimo di successo. Ha fornito una piattaforma per i rappresentanti dei paesi membri per incontrarsi e discutere questioni importanti, qualcosa che potrebbe essere stato impegnativo attraverso discussioni bilaterali. India e Pakistan, ad esempio, farebbero fatica a giustificare pubblicamente un incontro quando le tensioni tra i due sono particolarmente alte, ma i rappresentanti di entrambi i paesi potrebbero riunirsi sotto la bandiera della SAARC. Il blocco ha anche fatto progressi nella firma di accordi relativi al cambiamento climatico, alla sicurezza alimentare e alla lotta alla crisi di Covid-19. Ha il potenziale per fare molto di più, ma ciò dipende dalla cooperazione su questioni chiave tra gli Stati membri.

Con il Pakistan testardo nel suo sostegno ai talebani e il resto della SAARC stanco di riconoscere il gruppo, è improbabile un vertice futuro fino a quando la questione non sarà stata risolta.

Newsletter| Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta

Condividi Con I Tuoi Amici: