Remdesivir: speranza, con cautela - Gennaio 2022

Remdesivir, il farmaco creato per combattere l'Ebola è allo studio come cura per il Covid-19. Quali sono i risultati che i ricercatori trovano promettenti e perché sono cauti al riguardo? Qual è la posizione dell'India nell'usarlo?

Remdesivir, Remdesivir compresse coronavirus, Remdesivir covid19, Usi di Remdesivir, Dose di Remdesivir, Effetti collaterali di Remdesivir, Remdesivir spiegato, Remdesivir india, farmaci coronavirusUna fiala di remdesivir presso un sito produttivo di Gilead Sciences negli Stati Uniti. (Scienze di Gilead tramite AP)

Il farmaco remdesivir è stato sotto i riflettori come possibile trattamento per casi critici di nuova malattia da coronavirus (COVID-19). A livello globale, è una delle quattro possibili linee di trattamento indagate negli studi di Solidarnosc sotto l'egida dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Sebbene il farmaco debba ancora ottenere l'approvazione in qualsiasi paese per il trattamento di COVID-19, studi recenti hanno affermato di aver trovato risultati promettenti.

Cos'è remdesivir?

È un farmaco con proprietà antivirali prodotto da una società di biotecnologia con sede negli Stati Uniti nel 2014 per il trattamento dei casi di Ebola. È stato anche provato in pazienti di MERS e SARS, entrambi causati da membri della famiglia del coronavirus, ma gli esperti hanno affermato che all'epoca mostrava risultati promettenti.



I coronavirus hanno un RNA a singolo filamento come materiale genetico. Quando il nuovo coronavirus SARS-CoV2 entra in una cellula umana, un enzima chiamato RdRP aiuta la replicazione del virus. Remdesivir agisce inibendo l'attività di RdRP.




kate mckinnon orientamento sessuale

L'esperto di malattie infettive, il dottor Tanu Singhal, ha affermato: Quando il virus si avvolge intorno a una cellula umana, inietta il suo RNA all'interno della cellula. L'enzima RdRp provoca la replicazione virale. Remdesivir inibisce l'enzima e interrompe l'ulteriore replicazione.



Cosa hanno scoperto gli studi?

Un piccolo studio di coorte pubblicato sul New England Journal of Medicine il 10 aprile ha utilizzato remdesivir su 61 pazienti negli Stati Uniti, in Canada, in Europa e in Giappone. Questi pazienti erano gravemente malati con bassi livelli di ossigeno e hanno ricevuto remdesivir nell'ambito del programma di uso compassionevole del produttore Gilead. Ad ogni paziente è stato somministrato un ciclo di 10 giorni di remdesivir - 200 mg il primo giorno e 100 mg ciascuno negli altri nove giorni. Di questi, 53 pazienti sono stati studiati. Lo studio ha riscontrato un miglioramento clinico nel 68% dei casi, con un miglioramento dei livelli di ossigeno; Il 47% dei pazienti poteva essere dimesso dopo il trattamento e oltre il 50% dei pazienti (17 su 30) non necessitava più del supporto del ventilatore meccanico. Lo studio ha rilevato che il miglioramento clinico era meno frequente nei pazienti sottoposti a ventilatori invasivi o tra gli anziani. Sette pazienti sono morti nonostante il trattamento con remdesivir.

Un altro studio, pubblicato il 13 aprile sul Journal of Biological Chemistry da ricercatori dell'Università dell'Alberta, ha riportato risultati promettenti ma non nei pazienti. I ricercatori hanno condotto uno studio di laboratorio in cui il farmaco è stato in grado di impedire la replicazione del virus.

Espresso spiegatoè ora accesoTelegramma. Clicqui per unirti al nostro canale (@ieexplained)e rimani aggiornato con le ultime



Lo studio di laboratorio ha anche preso di mira l'enzima che guida la replicazione del virus nel corpo. Matthias Götte, cattedra di microbiologia medica e immunologia presso l'Università dell'Alberta, ha affermato che remdesivir inganna il virus imitando i suoi elementi costitutivi. Queste polimerasi del coronavirus (enzimi RdRP descritti sopra) sono sciatte e vengono ingannate, quindi l'inibitore viene incorporato molte volte e il virus non può più replicarsi, ha affermato Götte in una nota.

Remdesivir, Remdesivir compresse coronavirus, Remdesivir covid19, Usi di Remdesivir, Dose di Remdesivir, Effetti collaterali di Remdesivir, Remdesivir spiegato, Remdesivir india, farmaci coronavirusRemdesivir non è attualmente disponibile in India. (Foto d'archivio: Prashant Nadkar)

Quanto sono promettenti questi risultati?

Nessuno studio su remdesivir finora è stato abbastanza ampio da essere considerato con credibilità. Lo studio pubblicato su The New England Journal of Medicine ha esaminato 53 pazienti, che rappresentano una coorte troppo piccola per trarre conclusioni definitive. Inoltre, il 13% dei pazienti nello studio è morto.

Lo studio non aveva un braccio di controllo, ovvero un altro gruppo di pazienti a cui non era stato somministrato il farmaco, per confrontare i risultati del trattamento con e senza remdesivir. A meno che non vengano condotti tali studi, l'effetto del farmaco rimane una zona grigia.



Anche in Spiegato | Quanto siamo lontani dai farmaci COVID-19, dal vaccino?

L'autore principale dello studio, Jonathan D Grein, direttore dell'epidemiologia ospedaliera, Cedars-Sinai Medical Center, Los Angeles, ha affermato che non è possibile trarre conclusioni definitive da questi dati, ma ha incoraggiato ulteriori studi controllati per convalidare il potenziale di trattamento del remdesivir.



Il dottor Harshad Limaye del dipartimento di medicina interna del Nanavati Hospital di Mumbai, un ospedale designato per il COVID-19, ha affermato che anche il remdesivir non ha mostrato grandi risultati con l'Ebola. Ma l'Ebola e il coronavirus sono diversi. Dovremmo aspettare che le prove misurino l'efficacia del farmaco per COVID-19, ha affermato il dott. Limaye.


patrimonio netto di lana del rey 2018

Qual è la posizione dell'India su remdesivir?

Lo ha affermato l'Indian Council of Medical Research (ICMR)può prendere in considerazione l'uso del farmacose i produttori locali sono disposti a procurarselo. Remdesivir non è attualmente disponibile in India. L'ICMR prevede di attendere e attendere i risultati degli studi di Solidarietà dell'OMS per effettuare una valutazione sull'efficacia del remdesivir per il trattamento di COVID-19.

Remdesivir, Remdesivir compresse coronavirus, Remdesivir covid19, Usi di Remdesivir, Dose di Remdesivir, Effetti collaterali di Remdesivir, Remdesivir spiegato, Remdesivir india, farmaci coronavirusL'Indian Council of Medical Research (ICMR) ha affermato che può prendere in considerazione l'utilizzo del farmaco se i produttori locali sono disposti a procurarselo. (Foto d'archivio: Prashant Nadkar)

Dove altro in remdesivir in fase di studio?

Attualmente, ci sono circa sei prove e studi condotti a livello globale per remdesivir. La Cina ha avviato due studi clinici utilizzando remdesivir in più siti nella provincia di Hubei, la più colpita dal COVID-19. Uno studio si concentrerà su pazienti critici con bassi livelli di ossigeno. L'altro studio si concentrerà su pazienti con sintomi moderati.

Negli Stati Uniti, il National Institutes of Health ha avviato uno studio di fase II randomizzato controllato con placebo per pazienti adulti. In Francia, l'istituto di ricerca INSERM sta conducendo uno studio per valutare potenziali trattamenti per COVID-19; questi includono remdesivir.

Gilead sta inoltre conducendo uno studio di fase III negli Stati Uniti, in Asia e in Europa.

Quali sono le altre linee di trattamento oggetto di indagine?

L'idrossiclorochina, un farmaco antimalarico, è in fase di sperimentazione multipla per valutare se può essere utilizzata per trattare casi gravi di COVID-19. Funziona diminuendo l'acidità nelle parti della cellula dove è presente il virus, inibendolo così.

Da non perdere da Explained | Usare il farmaco contro la malaria idrossiclorochina, o non farlo

Ancora una volta, ritonavir e lopinavir sono due farmaci antivirali usati per il trattamento dell'HIV. Anche questi funzionano inibendo l'RNA del virus. In particolare, prendono di mira l'enzima che aiuta il virus a dividere le proteine.

Questi due farmaci vengono utilizzati in India e in diversi paesi per pazienti gravemente malati. Nei pazienti con HIV, questi due farmaci antivirali lavorano insieme per ridurre la carica virale nel sangue. Il loro uso nei pazienti COVID-19 cerca lo stesso risultato. Ma finora, non ha mostrato un grande successo nella soppressione virale, ha affermato il dottor Pravin Amle, esperto di malattie infettive. Si affida all'antibiotico azitromicina come prima scelta.


eric bolling carriera nel baseball

A Wuhan, uno studio clinico su 199 pazienti pubblicato sul New England Journal of Medicine il 18 marzo non ha riscontrato differenze cliniche tra i pazienti a cui era stato somministrato ritonavir-lopinavir e quelli a cui non era stata somministrata la combinazione.

Non perderti questi articoli sul Coronavirus dalla sezione Spiegazione:

-Come attacca il coronavirus, passo dopo passo

-Maschera o non maschera? Perché la guida è cambiata?

-Oltre a una copertura per il viso, devo indossare i guanti quando esco all'aperto?

-Come differiscono i modelli di contenimento di Agra, Bhilwara e Pathanamthitta Covid-19

-Il coronavirus può danneggiare il tuo cervello?